Crea sito

Ciancia del niente

Sai certe volte è difficile,
certe volte ti manca la terra,
certe volte vorresti sprofondarci
per sentirla tua
per sentirti sua.
Certe volte
la terra
vorresti mangiarla,
riempirtici fino a non sentire
per poi sentire.
Cosa senti se senti?
Senti il sale!
E la terra si mescola con l’acqua. le lacrime sono l’acqua.
Allora vedi
perché le lacrime ti danno il colore del cielo.
Ogni tanto ascolto Morgan.
Ogni tanto bisogna applicare alla vita i puntini di sospensione,
ha ragione.
Ogni tanto…
Perché matta come sei
cambi di umore per un nonnulla, perché matta come sei
hai sempre bisogno di cercare, perché matta come sei
non ti basta mai niente,
perché matta come sei
vivi talmente intensamente i sogni che
fai confusione col reale,
perché matta come sei
chi lo sa che vuoi
o meglio se vuoi
perché se voglio
allora voglio essere luogo
e tempo infinito
e perdermi.
Voglio perdermi!
Ho sempre voluto perdermi.
Cianciare…
Io ciancio.
Me lo dice sempre un mio amico toscano.
Scusa,
mi sono sfogata con te
che non c’entri niente
e niente poi è successo
ma mi prendono questi momenti di niente.
Non lo so se mi capisci
e alla fine non conta.
sono parole che stavan lì
e dovevano uscire
ma per niente.
Ecco,
questo c’è di nuovo:
il mio bipolarismo è peggiorato col tempo.

 

Lucia Lo Cascio

 

 

Author: inasherahart

Share This Post On