Crea sito

Lucio Fontana – Ambienti/Environments

 

Dal 20 Settembre 2017 al 25 Febbraio 2018

 

Inaugurazione: 20 settembre 2017 ore 19

 

Luogo: Pirelli HangarBicocca – Milano

Curatori: Marina Pugliese, Barbara Ferriani, Vicente Todolí

Biglietti: ingresso gratuito

Telefono: +39 02 6611 1573

E-mail: [email protected]

Sito: http://www.hangarbicocca.org

 

Lucio Fontana, Fonti di energia, soffitto di neon per “Italia 61”, a Torino, 1961.

 

Pirelli HangarBicocca presenta la mostra “Ambienti/Environments” dedicata alla ricerca ambientale di Lucio Fontana, proponendo un corpus di Ambienti spaziali mai riuniti in precedenza, opere di importanza cruciale, che mettono in ilievo la forza innovativa e precorritrice di un grande maestro del Novecento.
 
La mostra, a cura di Marina Pugliese, Barbara Ferriani e Vicente Todolí e realizzata in collaborazione con la Fondazione Lucio Fontana, raccoglie nello spazio delle Navate di Pirelli HangarBicocca dieci ambienti, creati da Fontana (1899, Rosario, Argentina – 1968, Varese, Italia) tra il 1949 e il 1968 per istituzioni e musei italiani e internazionali.

Lucio Fontana Ambiente spaziale, 1967 Colori fosforescenti e luce di Wood Foto: Stedelijk Museum

 

Gli Ambienti spaziali, stanze e corridoi concepiti e progettati dall’artista a partire dalla fine degli anni ’40 e quasi sempre distrutti al termine dell’esposizione, sono le opere più sperimentali e meno note di Fontana, proprio per la loro natura effimera. Alcuni degli ambienti esposti sono stati ricostruiti per la prima volta dalla scomparsa dell’artista grazie allo studio e alle ricerche della storica dell’arte Marina Pugliese e della restauratrice Barbara Ferriani e al contributo della Fondazione Lucio Fontana.
Il visitatore ha l’opportunità di osservare e fruire per la prima volta le opere meno conosciute di Fontana, di riscoprirne l’importanza storica e allo stesso tempo di coglierne la contemporaneità e la forza innovativa attraverso un allestimento inedito.

Lucio Fontana Ambiente spaziale con neon, 1967 Tubo di neon rosso-viola

 

La ragione storica della mostra risiede nell’importanza degli Ambienti, un gruppo di lavori consistente e poco conosciuto, che, tuttavia, insieme ai Concetti spaziali, i cosiddetti “Buchi” e “Tagli”, rappresenta una rottura con le forme tradizionali della scultura e della pittura da parte di Fontana, anticipando le ricerche di artisti e movimenti della generazione successiva, dal Gruppo T a Yves Klein al Gruppo Zero. Esiste, inoltre, una ragione contemporanea: la ricerca sugli Ambienti entra in dialogo con l’opera di molti artisti che hanno esposto in Pirelli HangarBicocca. (Vicente Todolí, Direttore Artistico di Pirelli HangarBicocca e co-curatore della mostra)
 
Il catalogo, pubblicato in concomitanza con la mostra ed edito da Mousse Publishing, presenta gli esiti più recenti della ricerca sul tema degli ambienti con un ampio apparato iconografico e testuale.

 

Author: inasherahart

Share This Post On